Surgeons' Hall Museums

Surgeons' Hall Museums

Il Surgeons' Hall Museums, creato per gli studenti del medicina, nel 1832 aprì le porte al pubblico: nacque così il museo più antico della Scozia.

Il Surgeons' Hall Museums è un museo dedicato alla medicina, che mostra lo sviluppo delle tecniche chirurgiche nel corso dei secoli

Il museo dipende dal Royal College of Surgeons of Edinburgh (Collegio Reale di Chirurghi Edimburgo) che, dopo la sua creazione nel 1505, si dedica all'insegnamento della teoria e la pratica delle tecniche chirurgiche.

Il percorso espositivo

Al piano superiore dell’edificio troviamo il Museo delle Patologie, dove è esposto il materiale sullo studio delle malattie.

Nella parte dedicata alla storia della chirurgia si mostra il contributo di Edimburgo negli sviluppi della chirurgia moderna. I primi passi della chirurgia non si definirono in maniera netta: in molte occasioni erano i barbieri a svolgere importanti operazioni, senza alcun tipo di formazione medica.

Con l’avanzare delle conoscenze nel campo della medicina si realizzarono importanti scoperte, dall’utilizzo del cloroformio prima delle operazioni fino all'uso dei primi anestetici, con cui si salvarono milioni di vite.

Il museo ha anche una sezione dedicata alla storia dell’odontologia, che mostra lo sviluppo tecnologico di questo campo dagli antichi artefatti e dentiere rudimentali fino agli strumenti utilizzati al giorno d'oggi.

Strano e sgradevole

Il Surgeons' Hall Museums è un luogo educativo per coloro a cui interessa la medicina, ma pensiamo che per il resto dei visitatori non sarà piacevole vedere resti umani conservati con cloroformio o gli strumenti utilizzati per le operazioni chirurgiche nel corso della storia.

Orario

Da lunedì a venerdì, dalle ore 12:00 alle 16:00.
Dal 31 luglio al 5 settembre: tutti i giorni, dalle ore 10:00 alle 17:00.

Prezzo

Adulti: 5£.
Studenti: 3£.

Trasporto

Autobus: Surgeons Hall, linee 2, 3, 5, 8, 14, 29, 30, 33, 48, 49, 51, 52, 86 e 95.